* Un grande pilota e trasvolatore atlantico di Cogoleto *
 

 

Via Enea Silvio Recagno

  Casella di testo: personaggi
 

**********************

Enea Silvio Recagno

 

Enea Silvio Recagno nacque a Cogoleto l'11 Gennaio 1900. Si diplom˛ capitano di lungo corso nel 1918 e navig˛ in tale qualitÓ nella Marina mercantile. Chiamato alle armi nel 1920, appena uscito dalla Regia Accademia Navale di Livorno col grado di Guardiamarina di Complemento, chiese ed ottenne di essere ammesso alla scuola di pilotaggio della Regia Marina e, nel 1921, conseguiva il brevetto di pilota militare. Congedatosi, ebbe una serie di viaggi avventurosi nella Marina Mercantile, finchÚ costituitasi nel 1925 la Regia Aeronautica, venne ripreso dalla passione del volo.

 

Enea Silvio Recagno

 

 

 

Il Santa Maria

 

Lo vediamo ben presto distinguersi nel pilotaggio di apparecchi di ogni tipo. Insieme al Tenente Freri collaud˛ audacemente nel 1927 il nuovo paracadute "Salvador" esibendosi poi in varie manifestazioni aeree in Italia ed all'estero. Fu tra i primi idrovolanti ad effettuare esperimenti di lancio con la catapulta ad aria compressa nel 1926 a La Spezia, e successivamente con quella ad esplosivo a Taranto nel 1927. Il suo indomito coraggio richiam˛ l'attenzione dei suoi superiori. Nel 1929 partecip˛ alla Crociera Aerea nel Mediterraneo Orientale effettuata da 35 velivoli su un percorso che tra l'altro toccava Odessa, Costanza e Instambul. Italo Balbo nel 1931 lo volle a far parte della prima squadra atlantica nella crociera Italia - Brasile. La seconda grande crociera Atlantica Roma - Chicago - Roma lo vede Comandante della sesta squadriglia bianco cerchiata. Compiuta l'impresa che meravigli˛ il mondo, viene promosso Maggiore. Dopo un breve periodo al comando dell'Aeronautica della Sardegna e di imbarco sullaR. Nave appoggio Aerei "Miraglia" quale Comandante del Gruppo di Volo, fu chiamato a Tripoli da Italo Balbo per assumere il comando dell'Aeroporto della Mellaha e dei primi Gruppi Misti di Polizia del Deserto. Il 15 Aprile 1936, mentre decollava da Genova con un aereo da turismo per partecipare all'Avio Raduno Sahariano, per un improvviso guasto al motore immolava la sua giovane vita il Maggiore Atlantico Enea Silvio Recagno. Italo Balbo, che lo stimava molto, volle onorarne la memoria dedicando al suo nome l'aeroporto di Castel Benito a circa 25 Km a sud di Tripoli. Come il primo Marinaio cogoletese, come il primo Navigatore del Mondo che colleg˛ con la santa Maria le sponde dei due Continenti, Egli, Enea Silvio Recagno, sulle orme di questo suo grande concittadino, uný con lo storico volo oceanico i cieli dei due Mondi. E la storia si ripete, Ŕ il buon sangue cogoletese che non mente.

**********************

             
 

2003ę COGOLETOINFO.IT -- Established december 2002 -- Tutti i diritti riservati --